Quanto costa imparare a volare in parapendio?

Se vuoi avvicinarti al mondo del volo libero in parapendio e stai pensando di iniziare a frequentare un corso, una delle prime domande che ti sorgeranno spontanee è: ma quanto costa imparare a volare?

Quando feci le mie ricerche a riguardo, anni fa ormai, trovai il costo del corso della scuola più vicina a me abbastanza facilmente ma nulla di più. Quasi tutte le scuole di volo hanno un sito dove è indicato il prezzo del corso e dell'attrezzatura, ma ci sono tante altre spese che avrei voluto conoscere in anticipo!

Questa è una lista - completa - di tutti i costi di cui bisogna tener conto se si vuole imparare a volare. Buona lettura!





 

Il corso

Iniziamo dalla spesa più ovvia, il corso di parapendio. Per imparare a volare infatti c'è bisogno che un'istruttore ci insegni e ci dia una vela per iniziare. Il costo del corso dipende dalla scuola e varia dai 1300 ai 1800 euro.

Ogni scuola può decidere come gestire il pagamento e in molti casi può essere rateizzato o diviso a metà: la prima metà subito, la seconda metà quando si iniziano i voli alti da soli.


C'è da aggiungere inoltre:

  • la visita medica per il volo da diporto sportivo - 40/60 euro

  • il nulla osta - 16 euro per marca da bollo

  • le varie fototessere - 5 euro

  • la navetta e/o la benzina - 5-10 euro/risalita per almeno 30 salite

L'assicurazione, obbligatoria per ogni allievo e ogni pilota, per il primo anno solitamente è inclusa nel costo del corso e va rinnovata negli anni successivi.


Inoltre, al termine del corso se avete passato l'esame e conseguito il brevetto di volo, c'è una tassa governativa per il rilascio dell'attestato di 180 euro.


Il totale dei costi finora sostenuti si aggira tra i 1690 e i 2360 euro.

L'attrezzatura

Per la seconda fase del corso, quando si cominciano i voli alti, bisogna avere la propria attrezzatura: vela, selletta, paracadute di emergenza, casco e radio. Questa è proprio la base, includo il variometro perché anche se all'inizio non ne avrete davvero bisogno sarà uno strumento che vorrete avere il prima possibile.


  • la vela - dai 1500 ai 3200 euro, dipende se la prendete nuova o usata. L'istruttore saprà raccomandarvi la scelta giusta per voi.

  • la selletta/l'imbraco - mediamente dai 450 ai 650 euro, dipende ancora una volta se la prendete nuova o usata.

  • il paracadute di emergenza - intorno ai 500 euro

  • il casco - intorno ai 100 euro (un casco da sci va benissimo quindi se già ce l'avete siete apposto)

  • la radio - circa 40 euro

  • il variometro - tra i 100 e i 200 euro. Su questo si può arrivare a cifre esorbitanti ma per un variometro base da principiante non serve spendere più di così, e anche questo si può prendere usato.




Spesso ci si dimentica di includere tra i vari costi quelli delle scarpe da trekking e dell'abbigliamento in generale. Personalmente, vivendo in città e non andando in montagna o a sciare, non ho mai avuto bisogno di scarponcini alti alla caviglia per camminare con la neve, né ho mai comprato una giacca da sci, dei guanti caldi, degli occhiali da sole sportivi etc.. Chi è abituato ad andare in montagna o a sciare ha già tutto quello che gli serve, ma non tutti lo sono! Quindi aggiungiamo alla lista:

  • gli scarponcini da montagna - 50-150 euro

  • gli occhiali da sole - 20-40 euro

  • il giacchetto - 80-140 euro

  • i guanti - 30-60 euro


Ovviamente i prezzi sono indicativi, si può andare a spendere molto di più o molto di meno cercando cose usate.

Una nota sui guanti - meglio avere un paio di guanti leggeri per l'estate, e un paio pesante per l'inverno. D'inverno in volo fa davvero freddo quindi c'è chi usa le bustine riscaldanti della decathlon e chi compra i guanti riscaldanti direttamente, anche se sono una spesa. Con i guanti c'è poco da fare, se non sono di qualità soffrirete il freddo in volo e fidatevi, non è bello!

Ricapitolando, il totale dei costi sull'attrezzatura sommando i minimi e i massimi indicati va dai 2690 ai 3990 euro per gli strumenti e la vela, e dai 180 ai 390 euro per il vestiario.

Bisogna comprare un salvadanaio!


Questi sono i costi normalmente sostenuti durante il primo anno, da quando si decide di iscriversi ad una scuola di volo a quando si prende il brevetto da pilota.



Se volete iniziare anche voi a risparmiare per poter imparare a volare, fissatevi un'obiettivo e mettete da parte il più che potete ogni mese. Volare in parapendio può essere inizialmente abbastanza caro, ma capirete perchè ne vale la pena la prima volta che sarete coi piedi per aria!

40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti